Recensione de “I GIARDINI INCANTATI” di Stefano Labbia

squarefit_20180816_14240217

Buongiorno lettori! In questa mattina di metà agosto torniamo con una nuova recensione e con una seconda raccolta di poesie. L’autore di cui si parlerà è Stefano Labbia, che stavolta si presenta a noi con “I giardini incantati” di cui andremo a parlare.
Se ben ricordate avevo già avuto modo di parlare di poesia, e l’ho fatto con una certa delicatezza e cautela, cosa che mi ripropongo di fare anche ora. La poesia è tra le forme d’arte più personali e soggettive… con la poesia lo scrittore si mette a nudo dinanzi al lettore per esternare i propri sentimenti, i propri pensieri, le proprie emozioni. Anche in questo caso, cercherò di parlarvi di versi pregni di passioni, di interrogativi, di domande, di amori finiti, svaniti, sperati. Come lame taglienti le parole fendono la carta, imprimendo il dolore, lo sgomento, la sofferenza di un uomo che ricorda le proprie donne, che rammenta di amori andati, che dedica le proprie poesie al rievocare la passione e il vuoto lasciati da questi. Ma la raccolta non si limita a questo… Con toni talvolta crudi, talvolta che richiamano uno stile più altisonante, le poesie di Labbia mettono a nudo molte domande, interrogativi, dubbi su ciò che è l’oggi, il domani, il futuro, il presente e il passato. Si rivolge al divino, pone con estrema lucidità questioni sulla vita e sulla morte…
Vi riporto alcuni versi di “Mi pento e mi dolgo”, una delle mie preferite: “Oppresso da squallide catene/ vivo la vita per modo di dire/ angustiato da fatalità/ che ho creato con le mie stesse mani” […] “Contraggo la mia volontà d’esser vivo/ d’esser così/ d’esser me stesso:/ mi pento e mi dolgo/ d’esser umano!”
Un assaggio di come l’autore condivide i propri pensieri, scrivendo in versi liberi, scrivendo poesia.
Se volete provare ad immergervi in un mondo fatto di parole evocative e suggestive e lasciarvi trascinare sull’onda della emotività di Labbia, questa raccolta fa per voi.
Nella speranza continua di un confronto, vi auguro una buona lettura!
Vostra, I.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...